Microsoft sempre piu vicina al mondo OpenSource ?

Di tutto un po'


Avatar utente

Topic Author
ivan
Connesso: No
User theme: Light
Messaggi: 34
Iscritto il: ven apr 17, 2020 10:41 am
Località: Sondrio

Microsoft sempre piu vicina al mondo OpenSource ?

Messaggio da ivan »

Redmond offre ben 100.000 dollari a chi riuscirà a violare Azure Sphere OS

Questa l’ultima sfida lanciata dal colosso ovviamente allo scopo di testare la propria soluzione Linux destinata all Internet of Things valutando cosi l’affidabilità e la sicurezza di fronte ad eventuali attacchi informatici che negli ultimi anni sembrano farsi sempre piu consistenti e sofisticati.
Lo scopo è mettere alla prova il sottosistema di sicurezza Pluton e la sandbox in cui gira il sistema stesso.
La sfida prevede la durata di tre mesi dal 1 Giugno come spiega Sylvie Liu nel post dedicato del Blog di Microsoft,ovviamente è necessaria l’iscrizione Compilando l'apposito modulo di adesione .

Dagli ultimi Rumor trapelati dal web sembrerebbe anche che Hayden Barnes, Developer Advocate di Ubuntu che si occupa di WSL e Hyper-V sia al lavoro per portare Microsoft Office su Ubuntu 20.04

Here is Excel.
– Added file associations
– Communication with Windows runtime container/VM is now secured over SSH
– Tuned to run a bit faster with about half the CPU and RAM than last demo pic.twitter.com/mQBlbCtCrb
— Hayden Barnes (@unixterminal) May 3, 2020
Come attesta il tweet inserito nell articolo,sembra che il progetto non si tratti ne di wine,ne di App da remoto o WSL. Chi trovasse la cosa di interesse ,può seguire gli sviluppi dall account Twitter,perchè al momento non sono stati forniti maggiori dettagli ,ma potrebbe risultare certamente un vantaggio per chi è affezzionato a Microsoft Office che di certo è un ottimo software.

Immagine

Microsoft il 28 Marzo 2020 sembra aver’subito la violazione di alcuni repository su Github come sembra confermare anche Zdnet l’hacker sembrerebbe anche intenzionato a pubblicare su vari forum alcuni progetti contenuti nel dump.

L’azienda però non sembra essere troppo preoccupata della perdita in quanto dichiara che i progetti piu vitali non sono certi ospitati su Github ma custoditi internamente dalla stessa azienda.